Sanificazione del climatizzatore: serve davvero? – Belletti Franco s.r.l.
Belletti Franco s.r.l. - via Mascagni 23 - 45100 Rovigo RO
+39 0425 361218

Sanificazione del climatizzatore: serve davvero?

Condizionatore legionella

La risposta breve è: assolutamente sì! Noi, da anni, essendo specialisti nel campo della climatizzazione sappiamo quanto sia importante che le unità interne (soprattutto in ambienti dove sono presenti anziani e bambini) debbano essere pulite a fondo anche dopo un periodo di inattività. Questa volta abbiamo deciso di affrontare l’argomento per “obiezioni”:

  1. L’ho utilizzato poco lo scorso anno“: vi faccio una domanda molto semplice, sopra i vostri mobili (dove solitamente non riponete nulla) la polvere si accumula o no? Sembra una banalità ma è la stessa cosa che succede ad un climatizzatore che rimane fermo per un’invernata e oltre: si riempie di polvere. Questa polvere si infiltra tra le lamelle della batteria e dopo alcuni utilizzi (oltre a emettere degli odori decisamente sgradevoli) può creare delle muffe con l’azione dell’umidità;
  2. I filtri li pulisco sempre io!“: pulire i filtri è sempre la base. Però difficilmente si utilizza un aspirapolvere e ancor più difficilmente si smontano tutti gli chassis per raggiungere quelle parti sulle quali la condensa ristagna e crea l’habitat ideale per un batterio estremamente pericoloso: la legionella pneumophila.
  3. Al negozio mi hanno dato uno spray antilegionella“: ci sono un sacco di prodotti in commercio, utili e facili da utilizzare. C’è però una parte di pulizia approfondita che comunque manca e, alla lunga si può avere una falsa convinzione di sicurezza quando invece gli accumuli di polvere sono ben protetti in luoghi non raggiunti dai prodotti.
  4. Sono anni che non lo pulisco e non mi è successo nulla“: la frase si commenta da sola in verità. Può non succedere nulla ma il fatto che ancora non sia successo non significa che non possa succedere. Gli effetti della legionella pneumophila sono fulminei e gravi:

    Malattia (polmonite) del legionario (propriamente detta)

    È il quadro storico e più frequente. Si tratta di una polmonite atipica. I sintomi più comuni sono: febbre alta, cefalea, mialgia, tosse, emoftoe e brividi di freddo. Nel 10-20% dei casi si hanno anche sintomi gastrointestinali come inappetenza, dolore addominale, nausea, vomito. La diarrea è più frequente (25-50% dei casi). Le manifestazioni neurologiche possibili (oltre alla già citata cefalea) sono letargia, encefalopatia, stato confusionale e cambiamenti dello stato mentale. [Wikipedia: Legionellosi]

Una pulizia accurata delle macchine interne, coadiuvata all’utilizzo di prodotti professionali garantiscono un assoluto comfort e sicurezza per tutti i componenti della famiglia. Noi, specialisti da oltre 40 anni nel campo della manutenzione di climatizzatori e condizionatori d’aria, eseguiamo tutte le procedure necessarie a garantirvi un risultato di assoluta sicurezza.

Da quest’anno, inoltre, su tutti i modelli installati solo con noi c’è una grandissima novità: il climatizzatore e l’installazione hanno una garanzia di 3 anni e la prima sanificazione delle unità interni è gratuita! Un plus che conferma la nostra professionalità e garantisce a chi ci sceglie di aver fatto la scelta giusta: un’azienda specializzata in climatizzatori che ha a cuore il cliente anche dopo l’installazione. Per preventivi compilate il form sulla pagina: Preventivi Climatizzatori.

Post Correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi