DPR 74/13: Il nuovo libretto di impianto - Belletti - Caldaie e climatizzatori
Belletti - Caldaie e Climatizzatori, il centro assistenza n.1 a Rovigo, Legnago, Ferrara e Padova

DPR 74/13: Il nuovo libretto di impianto

DPR 74: nuovo libretto d'impianto

Potrà anche sembrare un’ossessione ma le novità che questo DPR 74/13 ha introdotto nel campo dell’impiantistica sono moltissime. Di tutte è purtroppo passata solamente quella della dilatazione dei tempi per la verifica di efficienza energetica (anche in maniera errata come ha fatto Federconsumatori). Tuttavia la prima scadenza importante è alle porte, difatti il 1 giugno 2014 entrerà in vigore sia la nuova modulistica per i controlli da effettuare, sia il nuovo libretto di impianto.

Il nuovo libretto di impianto, innanzitutto, è formato di diverse parti da aggiornare a cura di diverse figure:

  • A cura del Responsabile che la firma Scheda 1
  • Installatore Schede 2, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
  • Responsabile (con firma 3° Responsabile) Scheda 3
  • Manutentore Schede 11, 12
  • Ispettore Scheda 13
  • Responsabile o eventuale 3° Responsabile Scheda 14

Oltre a ciò, questo libretto è necessario per gli impianti di climatizzazione invernale (con caldaie/termostufe con potenza >10kW) ed estiva (climatizzatori e condizionatori d’aria fissi con potenza >12kW). Risulta quindi chiaro come gli adempimenti in termini di verifica di prestazione energetica diventino decisamente più complessi.

Prendiamo un esempio classico: caldaia murale 24 kW, termostufa da 14 kW a pellet che insiste sullo stesso impianto ma separata da un separatore idraulico. In questo caso il libretto dovrà contenere i dati di entrambi i generatori, mentre prima il generatore a pellet non veniva menzionato. Oltre a ciò la verifica di prestazione energetica dovrà essere effettuata necessariamente sia sul generatore a Gas che sulla stufa a Pellet. Questo anche nel caso che la stufa a Pellet non sia attaccata all’impianto dei termosifoni ma che comunque superi i 10kW di potenza.

Quindi il D.P.R. 74/13, in realtà non sgrava assolutamente l’utente dagli obblighi di verifica ma ne aggiunge di nuovi anche se i tempi sono un po’ più dilatati; vien da pensare che una campagna di informazione un po’ più precisa fosse necessaria già da inizio anno per mettere al corrente gli utenti finali della mole di burocrazia e di verifiche alla quale verranno sottoposti dal nuovo regime di controllo.

Ovviamente la nostra azienda è sempre aggiornata e sarà accanto ai propri clienti fornendo il servizio nel rispetto dell’eccellenza che da sempre lo contraddistingue. La formazione del nostro personale tecnico è assicurata grazie alla solerte organizzazione di CNA Rovigo che ci assiste in questi periodi di forte cambiamento della nostra professione.

Post Correlati

Lascia un commento

Bisogno di aiuto? Contattaci su WhatsAPP!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi