DPR 74/13: Il nuovo libretto di impianto – Belletti Franco s.r.l.
Belletti - Caldaie e Climatizzatori, il centro assistenza n.1 a Rovigo, Legnago, Ferrara e Padova

DPR 74/13: Il nuovo libretto di impianto

DPR 74: nuovo libretto d'impianto

Potrà anche sembrare un’ossessione ma le novità che questo DPR 74/13 ha introdotto nel campo dell’impiantistica sono moltissime. Di tutte è purtroppo passata solamente quella della dilatazione dei tempi per la verifica di efficienza energetica (anche in maniera errata come ha fatto Federconsumatori). Tuttavia la prima scadenza importante è alle porte, difatti il 1 giugno 2014 entrerà in vigore sia la nuova modulistica per i controlli da effettuare, sia il nuovo libretto di impianto.

Il nuovo libretto di impianto, innanzitutto, è formato di diverse parti da aggiornare a cura di diverse figure:

  • A cura del Responsabile che la firma Scheda 1
  • Installatore Schede 2, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
  • Responsabile (con firma 3° Responsabile) Scheda 3
  • Manutentore Schede 11, 12
  • Ispettore Scheda 13
  • Responsabile o eventuale 3° Responsabile Scheda 14

Oltre a ciò, questo libretto è necessario per gli impianti di climatizzazione invernale (con caldaie/termostufe con potenza >10kW) ed estiva (climatizzatori e condizionatori d’aria fissi con potenza >12kW). Risulta quindi chiaro come gli adempimenti in termini di verifica di prestazione energetica diventino decisamente più complessi.

Prendiamo un esempio classico: caldaia murale 24 kW, termostufa da 14 kW a pellet che insiste sullo stesso impianto ma separata da un separatore idraulico. In questo caso il libretto dovrà contenere i dati di entrambi i generatori, mentre prima il generatore a pellet non veniva menzionato. Oltre a ciò la verifica di prestazione energetica dovrà essere effettuata necessariamente sia sul generatore a Gas che sulla stufa a Pellet. Questo anche nel caso che la stufa a Pellet non sia attaccata all’impianto dei termosifoni ma che comunque superi i 10kW di potenza.

Quindi il D.P.R. 74/13, in realtà non sgrava assolutamente l’utente dagli obblighi di verifica ma ne aggiunge di nuovi anche se i tempi sono un po’ più dilatati; vien da pensare che una campagna di informazione un po’ più precisa fosse necessaria già da inizio anno per mettere al corrente gli utenti finali della mole di burocrazia e di verifiche alla quale verranno sottoposti dal nuovo regime di controllo.

Ovviamente la nostra azienda è sempre aggiornata e sarà accanto ai propri clienti fornendo il servizio nel rispetto dell’eccellenza che da sempre lo contraddistingue. La formazione del nostro personale tecnico è assicurata grazie alla solerte organizzazione di CNA Rovigo che ci assiste in questi periodi di forte cambiamento della nostra professione.

Post Correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi