13 settembre 2017
Pulizia di stufe e caminetti

Il grande caldo ci sta lasciando e il freddo, speriamo con calma, arriverà. Da anni molte persone hanno fatto la scelta di affiancare alla caldaia a gas una stufa o termostufa a pellet o legna per risparmiare un po’ sulle spese del riscaldamento che incidono consistentemente sulla bolletta.

Tuttavia questi dispositivi necessitano di manutenzione ordinaria ben più delle caldaie a gas: gli utenti che usano le stufe e gli inserti camino a pellet sanno che devono aspirare la cenere quasi giornalmente! Oltre a questo, la polvere di legno e la cenere stessa spesso si rintana all’interno di parti che l’utente normale non riesce a raggiungere.

Per questo offriamo da diversi anni il servizio di pulizia stufe professionale prevedendo uno smontaggio della stessa, pulizia approfondita dell’interno della stufa o dell’inserto camino e del canale da fumo. Le polveri e le ceneri, infatti, possono portare diversi problemi all’interno della vostra stufa:

  • Ruggine sulle parti in ghisa dove la cenere si addensa;
  • Inceppamento della coclea di caricamento pellet;
  • Malfunzionamento del ventilatore;
  • Problemi ai sensori;

Oltre a questo è consigliato prevedere un controllo e relativa pulizia della canna fumaria dell’apparecchio (ove esistente). Una canna fumaria sporca è estremamente pericolosa per la formazione della fuliggine che è infiammabile. Sulla sicurezza abbiamo già scritto “Stufe, camini e sicurezza delle persone” e “I pericoli della mancata manutenzione“.

Questo è il periodo migliore per effettuare la manutenzione della stufa: non sono ancora utilizzate quotidianamente e permette di partire con una prima accensione priva di problemi e di fumo in ambiente.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. *campi obbligatori *